Coppe: la Juve cade a Oporto, Milan pari con la Stella Rossa

Niente da fare per il Milan, la vittoria sfuma nel recupero dopo una gara non travolgente, ma sicuramente più convincente di quella con lo Spezia. La Stella Rossa non ha dimostrato di essere una grande squadra anche se lo spirito guerriero gli ha permesso di impensierire più volte il Milan, soprattutto nella ripresa. Tante occasioni per i milanisti, la difesa della squadra di Stankovic non ha mai dato segni di grande sicurezza, il primo gol è nato da un cross di Castillejo smorzato in porta dopo una papera tra il difensore e il portiere mentre il raddoppio è arrivato su rigore. Problemi muscolari ancora per Bennaccer che potrebbero costringerlo a saltare il derby e dunque a lasciare spazio, come questa sera, a Tonali. La squadra di Pioli non ha saputo gestire il vantaggio, tante disattenzioni hanno contribuito al pareggio fortuito della Stella Rossa all’ultimo minuto. Le stesse che hanno condizionato la partita di Champions tra Juventus e Porto. Bentancur è stato il peggiore, il passaggio poco deciso verso Szczensny ha regalato il vantaggio ai portoghesi che poi hanno raddoppiato con Marega. Serata no anche per Cristiano Ronaldo, un fantasma in attacco. Troppi errori nella fase d’impostazione, tanti lanci sbagliati. L’ingresso di Morata ha cambiato le cose, la sua spinta in attacco ha fatto la differenza. Tutto ciò ha portato al gol di Chiesa che ha dato una speranza per il ritorno. Tutte e due le italiane hanno il bisogno di lasciarsi alle spalle gli ultimi match per ripartire più forti che mai in campionato puntando allo stesso obiettivo: vincerlo.

PUOI SE GUIRCI SU: