Napoli: assembramenti in centro, bar e negozi pieni

Alla vigilia della zona rossa si sono formati oggi a Napoli assembramenti in centro. Bar e negozi pieni per prendere “l’ultimo caffè”.

A Napoli assembramenti in centro alla vigilia della zona rossa. Le persone si sono precipitate nei ber e nei negozi per fare gli ultimi acquisti e prendere il cosiddetti “ultimo caffè”. A partire da domani anche la Campania entrerà nella lista delle regioni in zona rossa.

Sono pochi i napoletani che hanno deciso di trascorrere il loro ultimo giorno in zona gialla sul lungomare. Rispetto alle scorse settimane è diminuito il flusso di persone sul lungomare anche grazie alla presenza delle forze dell’ordine che invitano le persone a tenere la distanza e la mascherina.

8 commenti

  1. voglio vedere domani fra tutti quelli che oggi erano fuori quanti rispetteranno le regole! Secondo me ci saranno un sacco di infrazioni, i controlli a mio avviso non possono fermare tutti e il buon senso come sempre sta da un’altra parte. Io vivo in una città in zona arancione, in teoria non potremmo uscire dal nostro Comune, ma vedo un sacco di macchine che varcano la soglia del comune in un senso e in un altro, per non parlare delle autostrade, affollate come sempre. Al che io penso, ma avranno tutti l’autorizzazione? Mi sembrano un po’ troppi quelli autorizzati. Come sempre in Italia ci distinguiamo per queste cose….

    Piace a 2 people

    • Beh indubbiamente anche il governo ha sbagliato a proclamare la Campania zona rossa alcuni giorni prima… era ovvio che la vigilia della zona rossa tutte le persone uscissero di casa per prendere l’ultima boccata d’aria o fare gli ultimi acquisti. Io personalmente vivo in Lombardia e devo dire che qui le regole vengono abbastanza rispettate anche se c’è chi utilizza il cane (come nel primo lockdown) per andare in giro… Comunque sono pienamente d’accordo con te

      Piace a 4 people

  2. Situazione che si ripete in tutte le regioni: ci sono sempre i bastian contrari che devono fare di testa loro, mettendo così a rischio non solo la loro salute ma anche quella delle altre persone. Ma ci vuole così tanto, a certe persone, capire che bisogna mantenere le distanze, non creare assembramenti, indossare la mascherina, ecc ecc? Abitando in Lombardia, e quindi zona rossa, ci sono molti più divieti rispetto a chi è in zona arancione o gialla ma se ne vedono anche qui di persone che circolano senza motivi validi, 😞.

    Piace a 1 persona

    • Hai ragione. Anche se penso che la suddivisione delle zone sia stata per certe regioni un po’ blanda anche perché molte regioni dichiarano dati falsi e/o taroccati… speriamo che tutto questo si risolva nel migliore dei modi 🤞

      Piace a 3 people

      • Concordo: essendo persone molto festaiole sarà dura per loro. Speriamo che usino il buon senso, ma questo vale per tutti gli italiani, e che si festeggi, sì, ma solo con i propri cari. Per fare i grandi festeggiamenti pre-Covid c’è tempo: quando tutto questo sarà finito i festeggiamenti saranno ancora più belli e più sentiti, 🙂.

        Piace a 2 people

      • Dicono che forse il vaccino verrà distribuito a Dicembre se fosse così sarebbe meglio anche perché ricordiamo che Dicembre è uno dei mesi più produttivi dell’anno e il governo sta facendo di tutto per evitare la chiusura durante le feste. Approfondirò l’argomento nel prossimo articolo… Grazie per il commento 🤗

        Piace a 3 people

  3. Speriamo: ogni giorno ne dicono una diversa. L’importante è che questo vaccino arrivi presto e che sia gratuito, in modo che anche le fasce a basso reddito possano vaccinarsi. Grazie a te perché ci tieni informati con i tuoi articoli. Ti auguro una buona domenica, 😀.

    Piace a 2 people

I commenti sono chiusi.