Coronavirus: Gardaland chiude la stagione in anticipo

A causa del coronavirus Gardaland ha deciso di chiudere la stagione in anticipo prima di Halloween a causa dell’ultimo dpcm.

Gardaland, il parco divertimenti di Castelnuovo del Garda, ha chiuso in anticipo la stagione a causa dell’ultimo dpcm. Dato che l’ultimo dpcm resterà in vigore fino al 24 Novembre bisognerà rinunciare all’evento Gardaland Magic Halloween e Gardaland Magic Winter. L’amministratore delegato di Gardaland Aldo Maria Vigevani ha annunciato: “Comprendiamo la delicatezza della situazione attuale e rispettiamo le misure a tutela della salute dei cittadini. Nonostante questo però crediamo fermamente nel funzionamento del Protocollo di Sicurezza da noi sviluppato e nelle modalità operative adottate per tutelare la salute dei nostri visitatori e dei dipendenti”. L’ad di Gardaland ha inoltre dichiarato: “Naturalmente l’emergenza sanitaria ha creato una serie di difficoltà e diversi ostacoli che Gardaland, che da solo sviluppa un giro d’affari pari ad un terzo del fatturato globale di tutti i Parchi Divertimenti italiani, si è trovato ad affrontare”.

Immagine di Gardaland chiuso

Sono ancora in corso i lavori per la costruzione del Gardaland Legoland WaterPark che avrebbero dovuto concludersi lo scorso Maggio. Su questo parco acquatico a tema Lego Gardaland ha investito 20 milioni di euro.