Emilia Romagna contro la Grecia: “È uno stimolo in più per rimanere in Italia”

L’assessore al turismo dell’Emilia Romagna ha detto oggi che la decisione presa da governo greco è uno stimo in più per rimanere in Italia.

I greci “non sono ben informati della nostra situazione sanitaria e non accettiamo di essere considerati degli untori”. Sono queste le parole della assessore regionale dell’Emilia-Romagna, Andrea Corsini. Commenta la riapertura della Grecia all’arrivo degli italiani ma con test per alcune regioni tra cui l’Emilia-Romagna.

“I turisti italiani viaggeranno in Italia e noi siamo pronti ad accoglierli”, dice Corsini.