Il Milan torna in Champions, la Juve pure, fuori il Napoli

E’ stato un fine stagione ricco di emozioni. Da una parte l’Inter ha potuto, dopo tanta attesa, alzare la coppa che l’ha consacrata vincitrice della serie A per la 19esima volta, dall’altra Napoli, Milan e Juventus si sono giocate la qualificazione per la prossima edizione della Champions League. Le più agevolate erano le prime due, che con una semplice vittoria avrebbero raggiunto l’obbiettivo. I bianconeri, invece, oltre al successo avevano bisogno della sconfitta o del pari di una delle contendenti. I rossoneri incontravano l’Atalanta, un avversario non semplice da battere e indisposto a mollare il secondo posto. Nonostante le sofferenze dovute alla forte pressione bergamasca i milanisti hanno comunque resistito. La vittoria finale è poi arrivata con una doppietta di uno strepitoso Kessie grazie a due rigori, nati da ingenuità atalantine. Nonostante la tensione la squadra di Pioli ha saputo reagire alle critiche dopo la partita col Cagliari e a risollevarsi in una gara cruciale che riporta il Milan in Champions League dopo 7 anni di grandi sofferenze e delusioni. Inaspettato, invece, il pareggio, insufficiente per la qualificazione, del Napoli, reduce da grandi prove, col Verona che ha consegnato il quarto posto alla squadra di Pirlo, inarrestabile a Bologna. Dopo la qualificazione in Champions, la vittoria della coppa Italia e le buone prestazioni nelle ultime giornate Pirlo potrebbe essere riconfermato. Tuttavia questi successi finali mascherano una situazione critica di bilancio e una delusione di fondo per un misero quarto posto dopo nove anni di dominio. Continua il declino della Roma, fuori persino dall’Europa League, ma comunque in Europa grazie alla neonata Conference League, sicuramente meno importante rispetto alle altre due massime competizioni. L’avvenire della prossima stagione è incerto, le contendenti al primato sono molteplici, forse un bis interista? Per ora è meglio godersi le finali di Champions League/Europa League e l’Europeo, dove si tornerà a tifare tutti la stessa squadra.

PUOI SEGUIRCI SU:

Un commento

I commenti sono chiusi.